Aprire un’impresa all’estero, ti aiutiamo ad internazionalizzare

Seguiamo gli imprenditori che vogliono avviare una nuova attività all’estero (oggi siamo presenti a Malta, Bulgaria, Romania, Cipro e Tunisia) in tutte le fasi di start up aziendale, dalla costituzione della società sino all’inizio dell’attività imprenditoriale, per poi affiancarli durante tutta le varie fasi gestionali ed amministrative della vita societaria. Offriamo ai nostri clienti una consulenza completa, informazioni e dati sul mercato Estero scelto, tutoraggio con Enti Pubblici ed Isti...
Read More

Attività di e-commerce: affidati a noi per gli adempimenti fiscali ed amministrativi

Negli ultimi anni il legislatore a cercato di adeguarsi all'evoluzione del mercato digitale, per il momento, la normativa è circoscritta al settore delle prestazioni di servizi di telecomunicazione, teleradiodiffusione e forniti per via elettronica (cd. Tbe). L’intento del Legislatore è di semplificare gli adempimenti a carico delle imprese operanti in tale contesto, specie quelle che, per via delle ridotte dimensioni, prestano servizi Tbe a livello comunitario per importi annuali contenuti. La...
Read More

Imprenditoria femminile, da maggio le domande per incentivi

Il Fondo è volto a sostenere imprese femminili (intese come imprese a prevalente partecipazione femminile e lavoratrici autonome) di qualsiasi dimensione, con sede legale e/o operativa ubicata su tutto il territorio nazionale, già costituite o di nuova costituzione, attraverso la concessione di agevolazioni nell’ambito di una delle due seguenti linee di azione: incentivi per la nascita e lo sviluppo delle imprese femminili; incentivi per lo sviluppo e il consolidamento delle imprese femmi...
Read More

Rumors Fiscali, quali novità ci attendono

Via Irap per società di persone e studi associati. Riforma degli acconti di novembre per gli autonomi con i prelievi da gennaio a giugno dell'anno successivo e rimodulazione della ritenuta d'acconto in misura ridotta anche se si potrebbe arrivare all'abolizione. In salvo il regime dei forfettari al 15% con il tetto a 65 mila euro e la possibilità al superamento delle condizioni di una exit tax nei due anni successivi. Uno scivolo soft verso la tassazione ordinaria.La cedolare secca verso una n...
Read More

Internazionalizzazione – Aprire un’Impresa in Bulgaria

L’ordinamento tributario bulgaro prevede un’unica aliquota fiscale del 10% (flat tax) sui redditi conseguiti da persone fisiche e società residenti in Bulgaria. I non-residenti sono soggetti all'imposizione fiscale del 10% solo per la parte di redditi prodotta nel Paese. Per alcune zone del paese è prevista tassazione zero. La normativa prevede una ritenuta alla fonte del 5% sui dividendi distribuiti da società di diritto bulgaro ad azionisti esteri o residenti in Bulgaria. La ritenuta non vie...
Read More

Vending machine, cosa fare in caso di e-fattura e corrispettivi telematici per la stessa operazione

Secondo le indicazioni fornite dall'agenzia delle entrate con la risposta ad interpello n. 88 del 22 febbraio 2022, la fattura emessa a fronte della prestazione il cui corrispettivo sia già stato trasmesso all'agenzia delle entrate dalla “vending machine” va annotata solo nella contabilità generale, al fine di evitare la duplicazione dell'Iva, ponendo in essere gli accorgimenti atti a dimostrare il corretto assolvimento dell'imposta. Il dubbio è stato sollevato da un'impresa che gestisce ...
Read More

Bonus sotto la lente d’ingrandimento, stimate frodi per 4 mld

Sarebbero ben quattro miliardi di euro le frodi sulla cessione dei crediti, circa due miliardi sono stati bloccati a monte dai controlli preventivi, due miliardi sono stati bloccati a valle quando erano già stati immessi nel circuito della liquidità. Una falla nel meccanismo della cessione crediti, che a settembre aveva fatto registrare sulla piattaforma dell'Agenzia delle entrate un flusso di circa 19,6 mld, talmente grossa da far correre ai ripari ministero dell'economia e amministrazione fi...
Read More

Limite ai pagamenti in contanti, tetto di mille euro dall’1 gennaio 2022

Dal 1° gennaio 2022, scatterà un’importante riduzione che porterà la soglia dei pagamenti in contanti a 1.000 euro. È questa la nuova misura introdotta dal decreto Fiscale e collegato alla Legge di Bilancio 2020: mentre oggi il limite dei pagamenti cash è di duemila euro, il prossimo anno sarà la metà. La scelta fatta dal governo è per bloccare e limitare l'evasione fiscale e il riciclaggio di denaro. Quindi, la somma massima in denaro che si potrà pagare è di 999,99 euro ed è valida sia per i...
Read More

Cessioni intracomunitarie con effetto differito sotto la lente d’ingrandimento

Il regime c.d. call off stock (o accordo di scorte), previsto dall'art. 17-bis direttiva Iva prevede che l'invio di beni dall'Italia verso un altro stato membro o viceversa, in esecuzione di un accordo che prevede il passaggio della proprietà al destinatario in un momento successivo, nel rispetto di condizioni, uniformate a livello unionale, non dà immediatamente luogo a un trasferimento a se stessi, ma rappresenta un'operazione intracomunitaria in embrione che si perfezionerà al verificarsi d...
Read More

Iva scambi intracomunitari, via a nuove regole

Per la serie "meglio tardi che mai", con poco meno di due anni di ritardo rispetto alla data stabilita ( primo gennaio 2020), sono entrate in vigore lo scorso mercoledì uno dicembre le disposizioni attuative della direttiva Ue 1910 del 2018, concernenti gli scambi intracomunitari, e precisamente il nuovo regime sui trasferimenti di beni in vista di una cessione (accordi di scorte, o «call off stock»), la localizzazione delle cessioni a catena e i requisiti per l'esenzione della cessione intraU...
Read More